Qualche cenno sull'argomento:

È stato rilevato, presso Ascoli Satriano (FG), un ponte risalente all’epoca romana. Esso dista 4,5 Km dal centro cittadino ed è raggiungibile in auto, percorrendo la Strada Provinciale che collega Foggia ad Ascoli Sastriano (SP 105). Il ponte, pur non avendo subito interventi di restauro, presenta un buono stato di conservazione e per questo la viabilità carrabile è priva di pericoli.

I terreni attorno al ponte sono attraversati, nella zona centrale, dall’alveo del Torrente Carapelle: l’alveo a monte del ponte, alla confluenza del Torrente Caleggio con il Torrente San Gennaro, ha un andamento abbastanza regolare; a valle, tuttavia, il torrente diviene meandriforme e il ponte stesso diventa il limite del corso d’acqua. La storia narra che l’Imperatore Traiano fece erigere il ponte di Ascoli Satriano nei primi anni del II secolo d.C. in occasione della ristrutturazione della rete viaria che univa Roma all’Oriente. Il ponte, costituito da una struttura simmetrica di 3 archi a tutto sesto a generatrice circolare, detiene l’arco centrale che, a sua volta, è diviso dai 2 archi laterali e da altrettante pile protette da rostri a rastremazione bidirezionale sul lato monte e a generatrice circolare a valle, terminate in testa a calotta. La rastremazione è a gradini e finisce a triangolo in direzione dell’asse del torrente a monte. In corrispondenza delle due spalle è presente l’invito di due muri protettivi andatori, divergenti verso monte. Il piano viabile ha un’unica larghezza ed è delimitato da parapetti su entrambi i lati. Per la realizzazione del ponte sono stati utilizzati ciottolame di fiume, mattoni di laterizio pieno, malta pozzolanica, pietrame calcareo squadrato e lavorato, pietrame sedimentario di tipo arenario e lavorato. Il ciottolame di fiume è impiegato in varia pezzatura per la formazione del calcestruzzo ciclopico con la malta pozzolanica. Il colore prevalente è il grigio. Non sono presenti elementi decorativi o iscrizioni e, una volta visionato il ponte e i terreni circostanti, è consigliabile riprendere l’auto per visitare gli attrattori turistici vicini, come il centro storico e il sito archeologico di Ascoli Sastriano.

Presenza vicina di attrattori turistici:

  • Centro Storico Ascoli Satriano

Sito archeologico di Ascoli Satriano

ROMAN BRIDGE IN ASCOLI SATRIANO

This Roman bridge, dating back to Roman times, was found near Ascoli Satriano (FG). It is situated 4.5 Km from the town centre and can be reached by car, along the Strada , that links Foggia and Ascoli Satriano (SP ). The bridge, despite not having undergone restoration, has a good state of preservation and for this reason its crossing by car is free of hazards.

The land around the bridge is crossed, in the central area, by the Carapelle River; the river upstream of the bridge, at the confluence of the river Caleggio with the stream San Gennaro, has a fairly regular pattern; downstream, however, it becomes a meandering river and the bridge itself becomes the limit of the watercourse.

The story goes that the Emperor Trajan erected the bridge of Ascoli Satriano in the early 2nd century A.D., during the renovation fo the road network that linked Rome to the East. The bridge, consisting of a symmetrical structure of 3 single-span circular arches, holds the central arch, which, in turn, is divided by two lateral arches and two columns protected by bi-directional rostra on the side of mountain and two circular columns on the side of the valley, with vaults at the top.

The tapering is in steps and ends in a triangle in the direction of the upstream axis of the river. At the two shoulders correspond the protective side walls on the mountain side. The crossing area has a single width and bordered by guard rails on both sides. River cobbles, full bricks, volcanic sand mortar, limestone squares, and grainy sandy stones. The cobblestone from the bed of the river is used in the preparation of various sizes of cyclopean concrete with volcanic sand mortar. There are no decorative elements or inscriptions and, once you have visited the bridge and nearby land, we recommend that you go back to your car and visit the nearby tourist attractions, like the historic centre and the archaeological site of Ascoli Satriano.

Presence of nearby tourist attractors:

  • Old Town Ascoli Satriano
  • Archaeological Site of Ascoli Satriano
Visione 360°
Schede Tecniche
Beni Culturali
Geolocalizzazione
Scheda Riepilogativa
Video