Qualche cenno sull'argomento:

PONTE FERROVIARIO A CASTELLANETA

È stato rilevato, presso Castellaneta (TA), località Masseria Fronte Varola, un ponte risalente al 1930 circa. Esso dista 5 Km dal centro cittadino ed è raggiungibile in auto, percorrendo la Strada Provinciale N° 23. Trattasi di un ponte ferroviario, realizzato in calcestruzzo armato e in pietra calcarea, con conci a ricorsi più o meno regolari. Esso è costituito da 7 arcate a tutto sesto, di cui due arcate sono situate in corrispondenza dell’appoggio sui rispettivi versanti della gravina. La via ferrata poggia su 8 pilastri di altezza variabile, a causa dell’andamento poco lineare del piano di sedime. L’ecosistema di appartenenza è quello dei versanti delle gravine che, infatti, hanno permesso la diffusione di un habitat straordinariamente ricco. Oltre alla presenza di specie vegetali di origine balcanica, si rileva una grande varietà di uccelli di varia specie. Analogamente al passato, ancora oggi il bene archeologico è indispensabile per garantire la viabilità ferroviaria. Non a caso, la linea ferroviaria sottostante nacque come derivazione della ferrovia Adriatica, atta a collegare la città di Bari con quella di Taranto e il suo porto. Sulla superficie del ponte non sono presenti iscrizioni né elementi decorativi; tuttavia, esso suscita grande interesse turistico per gli attrattori delle vicinanze: una volta visto il ponte, si consiglia di visitare le Gravine dell’arco ionico, Matera e i limitrofi centri storici barocchi, le aree archeologiche, i siti neolitici, le masserie storiche e le chiese rupestri.

Presenza vicina di attrattori turistici:

  • Centro storico di Castellaneta;
  • Gravine dell’arco ionico;
  • Matera e centri storici barocchi dell’arco ionico;
  • Aree archeologiche, siti neolitici;
  • Masserie storiche, chiese rupestri.

RAILWAY BRIDGE IN CASTELLANETA

It was identified, near Castellaneta (TA), in a location called Masseria Fronte Varola, a bridge dating back to 1930 approximately. It is about 5 km away from the city centre and it can be reached by car driving along the Provincial Road no 23. It is a railway bridge, made of reinforced concrete and limestone, with more or less regular square shaped stones. It is constituted by 7 round arches, two of which are supporting the corresponding edges of the bridge at the two sides of the gravine (small gorge). The railway lies on 8 pillars with variable heights, due to the non-linear trend of the ground. The surrounding ecosystem is that of the gravine’s sides that, in fact, has allowed the diffusion of an extremely rich habitat. Beyond the presence of Balkan origin plant species, there is also a great variety of different species of birds. Just as in the past, the bridge connects Bari to Taranto and its port, being a branch of the Adriatic railway. On the bridge’s surface there are no ornamental elements neither inscriptions. However it raises a great tourist interest thanks to the surrounding attractors: once the visit of the bridge is completed, it is recommended to visit also the Gravine dell’arco ionico, Matera and the neighboring Baroque historic centers, the archaeological areas, the Neolithic sites, the historic manor farms and the rock-hewn churches.

Presence of nearby tourist attractors:

  • Old town of Castellaneta;
  • Ravines of the Ionian;
  • Matera and the historic centers of the Ionian Baroque;
  • Archaeology, Neolithic sites;
  • Historic farms, rural churches.

Visone 360°

Get Adobe Flash player


Schede Tecniche
Beni Culturali
Geolocalizzazione
Scheda Riepilogativa
Video
Video URL specified is not valid