Qualche cenno sull'argomento:

PONTE SUL FIUME LENNE A PALAGIANO

È stato rilevato, presso Palagiano (TA), alla foce del corso d’acqua Lenne, un ponte risalente al periodo mussoliniano. Esso, ubicato in prossimità della costa e distante circa 10 Km dal centro cittadino, è raggiungibile in auto – percorrendo la Strada Statale N° 106. Trattasi di un ponte ferroviario, realizzato in pietra e mattoni e costituito da 5 arcate a sesto ribassato e di proporzioni piuttosto schiacciate per via del dislivello minimo del suolo. Inoltre, una ringhiera di protezione in ferro segue l’andamento della via ferrata, a sezione variabile. Sulla sua superficie non sono presenti elementi decorativi né iscrizioni; tuttavia, una volta terminata la visita al ponte si consiglia di ammirare l’ecosistema di appartenenza: infatti, a partire dalle ultime alture delle Murge si riscontra una continua successione di superfici pianeggianti, variamente estese e digradanti verso il mare e raccordate da gradini con dislivelli diversi ma con uniforme andamento sub parallelo alla linea di costa attuale. L’habitat è straordinariamente ricco perché si estende a ridosso di un’area protetta: la Riserva Naturale Stornara in cui la diffusione di specie vegetali di origine balcanica e della macchia mediterranea, rendono il paesaggio splendido.

Oltre al Parco Regionale delle Gravine, alle Gravine di Gravina in Puglia, a Matera, e ai centri storici barocchi, degni di nota sono anche i siti neolitici, le masserie storiche e le chiese rupestri.

Presenza vicina di attrattori turistici:

  • Gravine dell’arco ionico;
  • Matera e centri storici barocchi dell’arco ionico
  • Aree archeologiche, siti neolitici;
  • Masserie storiche, chiese rupestri.

BRIDGE ON THE LENNE RIVER IN PALAGIANO

It was identified, near Palagiano (TA), at the mouth of the watercourse Lenne, a bridge dating back to the Mussolini period. It is located near the coast at about 10 km away from the city centre and it can be reached by car driving along the State Road no 106. It is a railway bridge, constructed using stone and bricks and made of 5 segmental arches, with rather flattened proportions due to the minimum height difference of the soil. Furthermore, a variable section iron protection railing follows the railway. On the bridge’s surface there are no ornamental elements neither inscriptions. However, once the visit of the bridge is completed, it is recommended to admire the surrounding ecosystem: in fact, starting from the last uplands of the Murge it is possible to observe a continuous succession of flat land surfaces, with variable extends degrading to the sea or linked by steps with different heights but with a uniform tendency sub-parallel to the actual coast line. The habitat is extraordinary rich as it is extended all the way to a protected area: the Stornara Natural Reserve where the profusion of Balkan origin plant species and of the Mediterranean maquis create a splendid landscape.

Beyond the Regional Park of the Gravine, the Gravine of Gravina in Puglia, Matera and the baroque historic centres, it is also worth mentioning the Neolithic sites, the historic manor farms and the rock-hewn churches.

Presence of nearby tourist attractors:

  • Ravinesof the Ionian;
  • Materaandthe historic centersof the IonianBaroque;
  • Archaeological areas, Neolithic sites;
  • Historic farms, rural churches.
Schede Tecniche
Beni Culturali
Geolocalizzazione
Scheda Riepilogativa
Video
Video URL specified is not valid