Qualche cenno sull'argomento:

PONTE SULLA GRAVINA A VILLA CASTELLI

È stato rilevato a Villa Castelli – (provincia di Brindisi) un ponte appartenente all’ultimo decennio del XX secolo. Esso, ubicato all’interno del centro cittadino (a circa 7Km da Ugento) in prossimità dello sbocco del Mar Jonio, è costituito da una campata unica ad arco ribassato in cemento armato. Il ponte è visibile percorrendo il lungomare di corso Annibale e appartiene all’ambito turistico della costa Jonica che, a sua volta, comprende le località di Torre vado e Torre d’Alto Lido, al confine tra Galatone e Nardò. Il territorio costiero non è particolarmente ricco di corsi d’acqua superficiali ma, come in altri punti della costa pugliese, anche in questo caso la zona ha subito nel corso del Novecento una vera e propria mutazione ambientale, innescata dalle radicali operazioni di bonifica idraulica dei terreni paludosi. Il ponte non presenta iscrizioni, né elementi decorativi. Esso è ancora oggi, come in passato, percorribile a piedi in quanto le condizioni di sicurezza in cui verte sono buone. Non si registra, tuttavia, la presenza di segnaletica turistica. Pertanto si consiglia di accedere al luogo in auto e di visitarlo, solo successivamente, a piedi.

Presenza vicina di attrattori turistici:

  • Centro storico DI Villa Castelli
  • Antico frantoio ipogeo (XVII secolo) detto “Trappeto del duca”
  • Parco pubblico attrezzato all’interno della gravina;
  • Palazzo ducale (ospita il Museo archeologico di Pezza Petrosa).
BRIDGE ON THE RAVINE IN VILLA CASTELLI

 

This bridge in in Villa Catelli – (province of Brindisi) dating from the last decade of the 20th century. It is located within the city centre (around 7 Km from Ugento), near the mouth of the Ionian sea. It consists of a single span reduced arch made of concrete. The bridge is visible along the promenade at Corso Annibale and belongs to the tourist area of the Ionian coast, which, in turn, includes the towns of Torre Vado and Torre d’Alto Lido, on the border of Galatone and Nardo’. The coastal territory is not particularly rich in surface water but, as in other parts of the Apulian coast, in this instance as well the area suffered a true environmental mutation during the 20th century, triggered by radical operations of reclamation of the wetlands. The bridge has no inscriptions or decorative elements. Today as in the past, it can still be crossed by food because its security conditions are good. However, there is no presence of tourist signs. Therefore we recommend that you access the site by car and only then visit the bridge by food.

Presence of nearby tourist attractors:

  • Old town of Villa Castelli:
  • Ancient underground oil mill (seventeenth century) said “Trappeto Duke”;
  • Park equipped in the ravine;
  • Ducal Palace (home to the Archaeological Museum of Pezza Petrosa).
Visione 360°
Schede Tecniche
Beni Culturali
Geolocalizzazione
Scheda Riepilogativa
Video